Bagno di design e finiture matt: quando l'opaco diventa tendenza

Elegante, ricercato, di tendenza. In una parola: opaco. È questo l’aggettivo che sentiremo nominare con più frequenza nei prossimi mesi in tema di arredo bagno: un suggerimento di stile a cui designer e arredatori d’interni invitano a ricorrere per dar vita a un vero e proprio bagno di design, che si parli di sanitari veri e propri, di accessori bagno o di piastrelle e rivestimenti.

 

Il bagno di design 2019: colorato, opaco e curato nei dettagli

L’arredo bagno è stato per lungo tempo dominato da finiture brillanti e tocchi cromati, sapientemente alternati a tinte nere, grigie e bianche. In totale controtendenza, negli ultimi mesi i bagni colorati sono schizzati in cima alle classifiche dei bagni più desiderati di sempre: abbiamo a che fare con un bagno di design in cui a dominare è il dettaglio matt, ovvero un rivestimento opaco che richiama la morbida consistenza della seta, capace di donare un tocco di sensualità, e ovviamente comfort.

Storicamente, Il primo settore a puntare sul matt è stata la cosmesi, con rossetti e smalti dal finish opaco. Ultimamente anche il mondo dell’interior design ha cominciato ad aprirsi a questa novità e non è un mistero che anche l’arredo bagno ne sia rimasto incantato: i sanitari, le rubinetterie e le piastrelle con effetto opaco non riflettono più la luce, ma l’assorbono. Un piccolo trucco che spesso si accompagna a una speciale attenzione per linee e volumi, e che ci consente di giocare con i colori senza timore di scivolare nell’eccessivo.

Il trend dell’opaco, inoltre, può essere esteso anche al pavimento del bagno di design, puntando sia su un rivestimento di legno (o effetto legno) con finitura matt, capace di esaltarne il colore naturale, sia per un gres porcellanato. Allo stesso modo, anche le piastrelle del bagno si opacizzano e vanno a decorare decorare le pareti e la cabina doccia con forme e colori che si armonizzano alla perfezione, proprio grazie alla finitura matt.

 

Via libera ai bagni colorati, ma attenzione alla finitura

Nell’arredo bagno la finitura matt ispira linee più morbide e levigate, materiali raffinati e illuminazione soffusa che, nell’insieme, ci consentono di utilizzare il colore in una stanza in cui di solito, quando si ricerca il  bagno di design, si preferiscono nettamente le tinte neutre o scure.

Così nei bagni colorati spuntano lavabi azzurro cielo, wc verde prato, mobili a incasso color pervinca. Rigorosamente in ceramica o materiale “eco” e con un forte richiamo alla natura, che contribuisce ad accentuare quella sensazione di tranquillità e morbidezza garantiti dall’opaco.

Le tinte con finitura opaca e matt, come detto, sono delicate, proprio per renderle il più possibile versatili e adattabili: a un wc tortora si può abbinare un lavabo a incasso color ghiaccio, puntando sulla scala di colore e osando di più per un bagno di design che dimostri carattere e personalità.

Per chi invece non ama il colore, ma vuole ugualmente seguire il trend dell'opaco, la scelta può ricadere sul nero, ovviamente super matt: elegante, grintoso, di ispirazione industriale, il nero opaco può fare capolino su rubinetterie e porta asciugamani e maniglie, a contrasto con il bianco di piastrelle e sanitari.